Diagnosi e trattamento della disbiosi

INTERVISTA SULLA DISBIOSI AL DOTT.  ENRICO BIFFI

 

Soffri di gonfiore addominale, di stipsi o, al contrario, di diarrea?

Tuo figlio ha infezioni ricorrenti delle prime vie respiratorie?

Soffri di bronchite cronica?

Hai infezioni ricorrenti delle vie urinarie?

Hai dovuto assumere spesso antibiotici?

Soffri di artrite o hai dolori artrosici?


POTRESTI SOFFRIRE DI DISBIOSI


Diagnosticare e curare una eventuale disbiosi può essere la soluzione definitiva alla risoluzione dei tuoi problemi


 

DIAGNOSI E TRATTAMENTO DELLA DISBIOSI 

Con il termine dsbiosi si suole indicare lo squilibrio del rapporto tra le diverse specie batteriche che rappresentano la flora microbica (o microbiota) intestinale e tra queste e il nostro organismo.

Esiste una stretta relazione tra il microbiota intestinale e l’organismo umano a causa dell’ancestrale legame funzionale che ha creato una reciproca dipendenza tra due sistemi viventi con differente grado di sviluppo evolutivo. Lo stretto legame è dimostrato dal fatto che a causa di questa lunga relazione simbiotica i due sistemi viventi: l’uomo e il suo microbiota intestinale, hanno sviluppato delle strutture atte a consentire la comunicazione al fine di consentire un reciproco adattamento che, nel corso dell’evoluzione filogenetica, è risultata favorevole ad entrambi.

A causa dello stretto rapporto esistente tra microbiota e organismo umano il primo è in grado di agire non solo su molte attività regolative del nostro organismo ma entra in gioco anche nella genesi di numerose malattie

Il microbiota intestinale umano svolge funzioni regolatrici essenziali per il corretto funzionamento, non solo del nostro apparato gastroenterico, ma anche dell’intero organismo, influenzandolo a livello immunitario (1), endocrino/metabolico (2-3 -4), neurologico (5) e, persino psicologico e cognitivo interagendo, quindi a livello Psico-Neuro-Endocrino-Immunologico (PNEI) . Ciò è stato dimostrato anche da studi che hanno evidenziato come una disbiosi indotta da antibiotici possa avere effetti negativi persino sulle capacità cognitive e comportamentali (6-7).

La reciproca capacità d'influenza tra Sistema Nervoso Centrale e flora batterica intestinale ha permesso di delineare l'esistenza di un vero e proprio asse funzionale tra Microbiota, Intestino e Cervello denominato Microbiota-Gut-Brain-Axis

Tramite il Microbiota-Gut-Brai Axis (8-9) il Microbiota interagisce con il nostro sistema PNEI. Analisi molto dettagliate hanno dimostrato, infatti, che il microbiota intestinale è in grado d’influenzare, sin dalle prime fasi dello sviluppo, la normale crescita del cervello e delle sue funzioni (10-11), così che stati di disbiosi possono influenzare lo sviluppo di patologie neurologiche e cognitive con alterazioni nel comportamento (12-13).

L'importanza del ruolo regolativo e patogenetico del microbiota intestinale resta purtroppo notevolmente sottovalutato così che, spesso, vengono messi in atto comportamenti terapeutici che possono portare al realizzarsi di gravi danni per l'organismo 

La disbiosi è una condizione purtroppo estremamente diffusa nella popolazione contribuendo, alla genesi di numerose patologie disfunzionali e degenerative, alcune anche molto gravi. La disbiosi, infatti, può favorire patologie che possono andare dal meno grave “colon irritabile” al cancro, passando per il diabete, obesità, (14-15-16 - 17) e la sindrome metabolica.


SEGUI IL BLOG SULLA DISBIOSI CURATO DAL DOTT. ENRICO BIFFI


IL TRATTAMENTO DELLA DISBIOSI INTESTINALE

Il trattamento della disbiosi intestinale richiede un intervento articolato su due livelli:

  1. nutrizionale, con trattamento delle intolleranze alimentari associato ad una correzione delle abitudini alimentari scorrette e a una terapia nutrizionale ad hoc per il tipo di disbiosi,
  2. omotosicologico e nutraceutico. Entrambi gl’interventi saranno finalizzati a ripristinare un ambiente idoneo al ripristino di una condizione di eubiosi che consenta una corretta ricolonizzazione dell’apparato gastroenterico e, se fosse necessario, a ristabilire la barriera intestinale eventualmente alterata.

Il microbiota intestinale è un sistema complesso e delicato che richiede un intervento articolato che non può essere rappresentato dalla semplice somministrazione di probiotici (fermenti lattici) in maniera standardizzata. Ogni soggetto ha la propria disbiosi che richiede un intervento personalizzato con l’utilizzo dei probiotici adatti al tipo di disbiosi da cui il paziente risulta affetto.


BIBLIOGRAFIA

  1. Belkaid, Y., and Hand, T.W. (2014). Role of the microbiota in immunity and inflammation. Cell 157, 121–141.
  2. Biffi E: Gut and Metabolic Syndrome - The role of microbiome, Leaky Gut and Low Grade Inflammation in Metabolic Syndrome Ed. Il Mio Libro - Feltrinelli 2016
  3. Biffi E.: "Microbiome and cardiac health" in Fioranelli M.:"Integrative Cardiology - A new therapeutic Vision" Springer International Publishing Switzerland 2017
  4. Nicholson JK, Holmes E, Kinross J, Burcelin R, Gibson G, Jia W, Pettersson S (2012) Host–gut microbiota metabolic interactions. Science 336(6086):1262–1267.
  5. Houser, M.C., and Tansey, M.G. (2017). The gut-brain axis: is intestinal inflammation a silent driver of Parkinson’s disease pathogenesis? Npj Parkinson’s Disease 3, 3.
  6. Dinan, T.G., and Cryan, J.F. (2015). The impact of gut microbiota on brain and behaviour. Current Opinion in Clinical Nutrition and Metabolic Care 18, 552–558.
  7. Dinan, T.G., and Cryan, J.F. (2015). The impact of gut microbiota on brain and behaviour: implications for psychiatry. Curr Opin Clin Nutr Metab Care 18, 552–558.
  8. Collins, S.M., Surette, M., and Bercik, P. (2012). The interplay between the intestinal microbiota and the brain. Nature Reviews Microbiology 10, 735–742.
  9. Thomas, A., and Quigley, E.M.M. (2016). The Gut-Brain Axis (Elsevier)
  10. Sampson, T.R., and Mazmanian, S.K. (2015). Control of brain development, function, and behavior by the microbiome. Cell Host and Microbe 17, 565–576.
  11. Dinan, T.G., and Cryan, J.F. (2017). Gut instincts: microbiota as a key regulator of brain development, ageing and neurodegeneration. The Journal of Physiology 595, 489–503.
  12. Fröhlich, E.E., Farzi, A., Mayerhofer, R., Reichmann, F., Jačan, A., Wagner, B., Zinser, E., Bordag, N., Magnes, C., Fröhlich, E., et al. (2016). Cognitive impairment by antibiotic-induced gut dysbiosis: Analysis of gut microbiota-brain communication. Brain, Behavior, and Immunity 56, 140–155.
  13. Cryan, J.F., and Dinan, T.G. (2012). Mind-altering microorganisms: the impact of the gut microbiota on brain and behaviour. Nature Reviews Neuroscience 13, 701–712.
  14. Couturier-Maillard, A., Secher, T., Rehman, A., Normand, S., De Arcangelis, A., Haesler, R., Huot, L., Grandjean, T., Bressenot, A., Delanoye-Crespin, A., et al. (2013). NOD2-mediated dysbiosis predisposes mice to transmissible colitis and colorectal cancer. Journal of Clinical Investigation 123, 700–711.
  15. Couturier-Maillard, A., Secher, T., Rehman, A., Normand, S., De Arcangelis, A., Haesler, R., Huot, L., Grandjean, T., Bressenot, A., Delanoye-Crespin, A., et al. (2013). NOD2-mediated dysbiosis predisposes mice to transmissible colitis and colorectal cancer. Journal of Clinical Investigation 123, 700–711.
  16. Wu, N., Yang, X., Zhang, R., Li, J., Xiao, X., Hu, Y., Chen, Y., Yang, F., Lu, N., Wang, Z., et al. (2013). Dysbiosis Signature of Fecal Microbiota in Colorectal Cancer Patients. Microbial Ecology 66, 462–470.
  17. Degruttola, A.K., Low, D., Mizoguchi, A., Mizoguchi, E., Author, A., Department of Medicine, G.U.M.G., Hospital, F.S.B.U.S., Department, of, Immunology, K.U.S. of M.K.F.J., Center for the Study, of, et al. (2016). Current understanding of dysbiosis in disease in human and animal models. Inflammatory Bowel Diseases 22, 1137–1150.
  18. Imhann, F., Bonder, M.J., Vich Vila, A., Fu, J., Mujagic, Z., Vork, L., Tigchelaar, E.F., Jankipersadsing, S.A., Cenit, M.C., Harmsen, H.J.M., et al. (2016). Proton pump inhibitors affect the gut microbiome. Gut 65, 740–748.
  19. Jackson, M.A., Goodrich, J.K., Maxan, M.-E., Freedberg, D.E., Abrams, J.A., Poole, A.C., Sutter, J.L., Welter, D., Ley, R.E., Bell, J.T., et al. (2016). Proton pump inhibitors alter the composition of the gut microbiota. Gut 65, 749–756.
  20. Montassier, E., Gastinne, T., Vangay, P., Al-Ghalith, G.A., Bruley Des Varannes, S., Massart, S., Moreau, P., Potel, G., De La Cochetière, M.F., Batard, E., et al. (2015). Chemotherapy-driven dysbiosis in the intestinal microbiome. Alimentary Pharmacology and Therapeutics 42, 515–528. Montassier, E., Gastinne, T., Vangay, P., Al-Ghalith, G.A., Bruley Des Varannes, S., Massart, S., Moreau, P., Potel, G., De La Cochetière, M.F., Batard, E., et al. (2015). Chemotherapy-driven dysbiosis in the intestinal microbiome. Alimentary Pharmacology and Therapeutics 42, 515–528.

 

Richiedi un appuntamento con il dott. Biffi per la DIAGNOSI E TRATTAMENTO DELLA DISBIOSI