Kinesiologia applicata

 

KINESIOLOGIA APPLICATA

 

KINESIOLOGIA APPLICATA

La Kinesiologia applicata è una tecnica nata negli U.S.A. grazie al chiropratico George Joseph Goodheart Jr. il quale mise a punto un metodo diagnostico e terapeutico basato sulla variazione di forza di un muscolo indicatore, scelto dal medico che esegue il test con precisi criteri, in riposta a vari input somministrati al paziente. La variazione di forza del muscolo indica una positività del test alla sollecitazione. Si tratta essenzialmente di uno stress-test che permette di rilevare una risposta dell'organismo alla stimolazione indotta dal medico.

Nonostante il metodo non sia stato validato scientificamente e sia anche fortemente criticato da molti medici che non praticano le metodiche non convenzionali, il dott. Biffi lo usa con grande successo da oltre 20 anni nella sua pratica clinica con costanti conferme che provengono anche dalla comparazione dei risultati ottenuto con altre metodiche e dei risultati clinici ottenuti. Del resto negli U.S.A. sono stati sviluppati sofisticati strumenti atti a misurare la variazione di forza indotta dallo stimolo nel muscolo indicatore consentendo valutare oggettivamente la validità del test che, in ogni caso, la sempre eventualmente affiancato ad esami strumentali tradizionali. Deve essere praticato da operatori esperti nella metodica che ne conoscano a pieno limiti e pregi.